Perché Eco Nanotech ha scelto la Nano Tecnologia Biocompatibile

Facciamo un po’ di chiarezza su classi energetiche e potere isolante e traspirante dei materiali isolanti. 

Il sistema “a cappotto”

Grazie al classico sistema “a cappotto” impiegato ormai da decenni, l’isolamento termico delle abitazioni ha ottenuto una grande diffusione in vista della necessità di ridurre i consumi delle abitazioni.

Oggi, infatti, anche per rispettare le severe normative in vigore, è fondamentale progettare edifici nel rispetto di una reale efficienza energetica, da cui prende il via la classificazione energetica degli immobili secondo classi di merito identificative (classe energetica A, B, C, ecc), documentazione che è obbligatorio presentare sia in caso di compravendita che di contratto d’affitto.

Eco Nanotech - isolamento termo-acustico abitazione

Come funzionano le classi energetiche?

Un po’ come i voti a scuola, la scala parte dalla A (la miglior classe energetica possibile) sino alla F o G.

Gli edifici costruiti negli anni 60/70/80/90, sostanzialmente privi di un efficace isolamento termico, presentano i maggiori consumi e quindi hanno una classe energetica bassa (classe F o G).

Edifici in classe A o B vantano invece un ottimo sistema di termo-isolamento e bassissimi consumi.

Un edificio a basso consumo energetico rappresenta un vantaggio non solo per il presente (forte risparmio nei costi delle bollette di gas ed elettricità) ma anche un sicuro investimento economico per il futuro in caso di vendita del proprio appartamento, villetta e così via.

Quali sono i materiali impiegati per l’isolamento termo-acustico?

Esistono parecchi materiali termoisolanti. I più diffuso sono il polistirene espanso, la fibra di legno, il sughero, il poliuretano, la lana di roccia e la fibra di vetro. Il potere isolante di un materiale è legato a un valore che si chiama “Conducibilità termica Lambda”.

E quindi quali sono i migliori materiali isolanti?

Per un confronto tra i diversi materiali isolanti, considera questo semplice principio: a piccoli valori di Lambda, corrisponde un elevato potere isolante. Più è basso il valore Lambda di quello specifico materiale, più è alta la sua capacità termo-acustica.

Se desideri un’abitazione isolata in modo davvero efficace, sarà quindi conveniente scegliere materiali con valori di Lambda molto bassi.

Isolamenti e traspirazione: come orientarsi per evitare muffe e altri inconvenienti?

La traspirazione di un materiale isolante è fondamentale per evitare fenomeni di muffa, condensa e per eliminare il rischio di un rapido degrado del sistema cappotto.

TIPOLOGIE DI CAPPOTTO

Esistono due categorie principali di isolante a cappotto per edifici:

  • Non traspiranti: si tratta di materiali sintetici a basso prezzo, molto diffusi nel mercato, che hanno però hanno il forte difetto di causare enormi problemi di condensa, muffa e umidità.
  • Traspiranti: possono essere materiali sintetici o naturali, e assicurano il beneficio di mantenere la traspirabilità dell’edificio, garantendo comfort e salubrità sia degli interni che degli esterni.

La differenza è abissale: i cappotti non traspiranti hanno invaso al mercato grazie al basso prezzo dovuto alla loro ridottissima qualità. Tali materiali generano, anche nel giro di poco tempo, enormi problemi a chi li ha installati.

EcoNanotech ha scelto solo sistemi perfettamente traspiranti dall’altissima efficacia termo-isolante. 

Ecco perché ci siamo affidati con soddisfazione agli isolamenti ecosostenibili Nanotecnologici che ti assicurano prestazioni CERTIFICATE TRE VOLTE SUPERIORI ai sistemi tradizionali: